Associazione Nazionale Carabinieri
"V.Brig. Salvo D’Acquisto M.O.V.M” Roma Divino Amore

8 Ottobre 2017 "La mela di AISM" al Divino Amore

Domenica 8 ottobre si è svolto  presso il Santuario del Divino Amore l’evento di sensibilizzazione, di informazione e di raccolta fondi  denominata “La Mela di AISM”, nel corso del quale sono state distribuite “le mele di AISM” per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla  e implementare i servizi per i giovani i più colpiti dalla malattia. L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM)  è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da circa 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti. Sono 3.400 i nuovi casi all’anno  di sclerosi multipla: 1 ogni 3 ore. In Italia 114mila persone sono colpite da sclerosi multipla. Nel Lazio sono circa 8mila, 2/3 delle persone colpite sono donne, il 5% sono in età pediatrica e oltre il 50% sono giovani sotto i 40 anni. L’Italia è un paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla con pesanti costi per il SSN: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale della malattia. Grave malattia del sistema nervoso centrale, per la quale ancora non esiste cura risolutiva, la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi.  “Vogliamo renderci utili alla comunità” è lo slogan che contraddistingue la nostra Associazione sempre in prima linea dove “la comunità” ci chiama e non potevamo certo mancare a questo evento, a cui partecipiamo ogni anno, collaborando entusiasticamente con i ragazzi e le ragazze dell’AISM per sensibilizzare le persone e far capire loro quanto sia forte l’impatto della malattia nella storia di tanti giovani. Un grande ringraziamento a tutti i soci  che hanno partecipato a questo evento con slancio encomiabile. ​