Associazione Nazionale Carabinieri
"V.Brig. Salvo D’Acquisto M.O.V.M” Roma Divino Amore

agosto 2017 -Raduno auto d'epoca a schiavi d'Abruzzo

Nel mese di agosto si è svolto un raduno di autovetture d’epoca che ha coinvolto tre splendide località  : Poggio Sannita (provincia di Isernia – Molise) Castiglion Messer Marino (Chieti ) e Schiavi d’Abruzzo (Chieti). Luoghi incantevoli  ricchi di storia antica e nobili tradizioni.  Schiavi d’Abruzzo : è un comune di circa 800 abitanti della provincia di Chieti. È noto per le viste panoramiche e per il ballo locale, la Spallata. Data la posizione isolata tra le montagne, ha mantenuto tipiche caratteristiche del Medioevo e del Rinascimento. Il paese si trova nella parte più meridionale della regione Abruzzo, al confine con il Molise. Il territorio è suddiviso in nove contrade composte da abitazioni rurali e da un centro storico posto sulla sommità di un monte all'altitudine di 1.172 m s.l.m. Il territorio fu abitato dal 600 a.C. al 290 a.C. dai Sanniti Pentri. La loro presenza è testimoniata dal ritrovamento di alcuni edifici sacri (i cosiddetti "Templi Italici") nella frazione Taverna, in località Torre. Il nome del borgo (anticamente chiamato Sclavi) trae origine dal fatto che fu fondato da una colonia di slavi. La popolazione nel 1861 raggiungeva i 3.657 abitanti. Come le altre regioni rurali dell'Italia Meridionale, il paese subì un'emigrazione di massa verso l'America settentrionale e l'America meridionale tra il 1861 e il 1914. La popolazione arrivò a un picco di 4.526 abitanti nel 1961; è poi vistosamente scesa fino ad oggi a causa della forte emigrazione dal paese verso le città più importanti d'Italia (in particolare a Roma) durante il boom economico.

La manifestazione, che ha visto la presenza di 90 coloratissime  autovetture d’epoca, in gran parte Fiat 500, tenute in perfetta efficienza e in regola con il codice della strada, ha avuto inizio a Villa Canale, splendida frazione di Agnone (Isernia), scortate e seguite nel loro percorso dalla Polizia locale. La cura in ogni piccolo dettaglio posta dagli organizzatori con l’ausilio dei  nostri Soci  Pierino CIRULLI – Vincenzo NINNI – Vincenzino PAOLETTI  impeccabili nell’uniforme dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ha fatto sì che tutto si svolgesse con  ordine e precisione.   La presenza dei nostri Soci ha dato lustro alla splendida manifestazione e messo in evidenza la professionalità e serietà dei nostri iscritti. Hanno assistito al raduno moltissimi appassionati, giunti da ogni parte, che oltre ad ammirare le auto d’epoca e godere dello spettacolo di balli e canti con la straordinaria partecipazione dell’altra nostra Socia Cristina FALASCA, a fine serata,  hanno degustato anche un buon bicchiere di vino  accompagnato da dolci tipici e prodotti locali.