Associazione Nazionale Carabinieri
"V.Brig. Salvo D’Acquisto M.O.V.M” Roma Divino Amore

25 aprile 2018 -Festa di primavera al Santuario del Divino Amore

E’ la versione moderna delle celebrazioni del vecchio mondo contadino, in cui si chiedeva la protezione divina al momento del risveglio agreste e della fioritura

Processioni con gli animali, fiori e la banda: ha un sapore antico la XII Festa della Primavera nel Santuario della Madonna del Divino Amore. Perchè la prosecuzione, adattata ma non troppo ai tempi di oggi di quelle che nel tempo passato erano le Erogazioni, cioè le preghiere e le benedizioni che si facevano in tutta Italia nel mondo cattolico a primavera, il momento del risveglio agreste e della fioritura e che avevano lo scopo di invocare la benedizione di Dio sul bestiame, sulle attività agricole e quindi sui raccolti. La grande manifestazione si è aperta   domenica 25  maggio alle 11 con la Messa solenne celebrata nel nuovo Santuario dal Cardinale Angelo Comastri, arciprete della Basilica papale di San Pietro in Vaticano, presidente della Fabbrica di San Pietro e vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano e per le Ville Pontificie di Castel Gandolfo.